Carrello vuoto

Corso “Emanuela Innocente”

Stampa
DI FORMAZIONE GIUDIZIALE PER PRATICANTI AVVOCATI 9a EDIZIONE luglio - ottobre 2020
Descrizione

PROGRAMMA DEL CORSO

1 incontro (17 luglio)
La proposizione del ricorso e l'istanza cautelare.
- Parte teorica: Notifica e deposito del ricorso. L'individuazione del TAR competente, dell'amministrazione e dei controinteressati. I presupposti per l'istanza cautelare. I termini per la costituzione, per la fissazione della Camera di Consiglio e per le difese.
- Parte pratica: Simulazione di discussione in Camera di Consiglio
RELATORI: PROF. AVV. ALDO TRAVI (Professore Ordinario Università Cattolica del Sacro Cuore) - DOTT. GIOVANNI ZUCCHINI (Magistrato TAR Milano)

2 incontro (20 luglio)
La trattazione del ricorso nel merito.
- Parte teorica: L'istanza di prelievo e la fissazione dell'udienza di merito. I termini per il deposito documenti, le memorie e le repliche. I termini per gli interventi e per i motivi aggiunti. La necessaria permanenza dell'interesse a ricorrere. Le questioni istruttorie.
- Parte pratica: Simulazione di discussione in udienza pubblica
RELATORI: DOTT. ANTONIO DE VITA (Magistrato TAR Milano) AVV. JOSEPH BRIGANDI’ (Presidente di Solom)

3 incontro (17 settembre)
Il ricorso in materia di silenzio e di accesso. L’ottemperanza - Parte teorica: Il silenzio della PA (cenno) e la relativa impugnazione. Termini e condizioni.
L'accesso ai documenti amministrativi (cenno) e le relative controversie. L'interesse a ricorrere, la posizione dei controinteressati. Il ricorso per l'esecuzione di sentenza, con e senza passaggio in giudicato. Condizioni, termini e procedura.
La nomina del commissario e la condanna risarcitoria e sanzionatoria. La domanda di esecuzione dell'ordinanza.
- Parte pratica: Simulazione di discussione di riti speciali
RELATORI: PROF. AVV. MAURO RENNA (Ordinario Università Cattolica del Sacro Cuore) AVV. PAOLA BALZARINI

4 incontro (24 settembre)
I ricorsi accelerati
- Parte teorica: Il ricorso in materia di appalti. I termini e le questioni (anche istruttorie) sul contratto. I ricorsi in materia di provvedimenti delle Autorità indipendenti.
- Parte pratica: Simulazione di discussione rito in materia di appalti
RELATORI: AVV. GUIDO REGGIANI – AVV. FABIO BAGLIVO


5 incontro (1 ottobre)
Il giudizio di appello
- Parte teorica: I termini per l’appello e le caratteristiche essenziali dell’atto. L’appello incidentale. Tecniche di redazione dell’atto di appello
- Parte pratica: Simulazione di discussione in Consiglio di Stato
RELATORI: AVV. ANTONIO LIROSI - AVV. ALESSANDRA BAZZANI


6 incontro (13 ottobre)
La discussione in udienza
- Parte teorica: Le regole processuali e comportamentali durante la discussione in udienza. Gli interventi del Giudice e l’interlocuzione fra le Parti. La preparazione dell’udienza e le tecniche di discussione
- Parte pratica: Simulazione di discussione di udienza pubblica
RELATORI: AVV. MAURIZIO ZOPPOLATO 

7 incontro (19 ottobre)
Deontologia e processo amministrativo
- Parte teorica: Temi deontologici propri del processo amministrativo: l’incarico professionale da Amministrazioni pubbliche, il preventivo nel contenzioso (anche in relazione ai tempi ridotti per le difese), lo scambio di documenti con la Controparte prima della Camera di Consiglio, i rapporti con la Controparte nelle situazioni peculiari del processo amministrativo.
- Parte pratica: Simulazione di discussione udienza pubblica
RELATORI: AVV. CHIARA VALCEPINA (Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Milano) - AVV. ANTONIO PAPI ROSSI (Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Milano)

REGOLAMENTO
1. INQUADRAMENTO E FINALITÀ’
La nona edizione (anno 2020) del Corso di Formazione Giudiziale per Praticanti Avvocati è organizzata da SOLOM – Società Lombarda Avvocati Amministrativisti in collaborazione con l'Ordine degli Avvocati di Milano, per la prima volta in via telematica. Il Corso è destinato alla formazione nel settore giudiziale di Praticanti Avvocati e Praticanti Avvocati Abilitati iscritti al Registro tenuto dall'Ordine di Milano.
Sotto la Direzione Scientifica di Guido Reggiani e Maurizio Zoppolato, il Corso fornirà ai partecipanti nozioni generali ed elementi pratici di conoscenza del processo amministrativo, ai fini della qualificazione per l’esame di Stato.
In particolare, in conformità a quanto deliberato dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Milano, la partecipazione regolare al Corso (per via telematica e secondo quanto specificato al successivo art. 5) da parte degli iscritti al registro dei praticanti dell’Ordine degli Avvocati di Milano ed il conseguimento della relativa Attestazione finale di frequenza avranno valore sostitutivo dell'obbligo di assistere a venti udienze giudiziali.
I Praticanti avvocati iscritti al Corso che avranno conseguito l’Attestazione di frequenza saranno pertanto esonerati dalla partecipazione a un numero pari a venti udienze giudiziali che saranno in ogni caso conteggiate, in aggiunta a quelle da essi già frequentate e a quelle che frequenteranno in seguito, fino al raggiungimento del minimo stabilito, in applicazione comunque alla norme speciali stabilite in risposta all’emergenza sanitaria. Resta fermo comunque l'obbligo per tutti i Praticanti di compilare il Libretto della Pratica nelle parti relative agli "Atti Processuali" e alle "Questioni Giuridiche".
L’esonero dalla partecipazione alle udienze non è cumulabile con analoga agevolazione ottenibile attraverso la frequenza ad altri corsi, o già ottenuta in anni precedenti.
Gli iscritti al Corso dovranno presentare alla Segreteria dell’Ordine di Milano entro e non oltre il 30 settembre 2020, unitamente al libretto di pratica la richiesta scritta per indicare il semestre che intendono sostituire alle previste venti udienze con la partecipazione al corso.
Si ricorda che nel caso in cui non venga rispettato il termine del 30.09.2020 NON verrà riconosciuta dall'Ordine la sostituzione delle 20 udienze. Il semestre da sostituire dovrà necessariamente essere quello in corso alla data della prima lezione o quello immediatamente successivo. I praticanti iscritti al tirocinio anticipato potranno sostituire solo le udienze del semestre anticipato in concomitanza con il corso (come da relativa Delibera delConsiglio dell’Ordine).
La vidimazione del semestre nel quale si è usufruito dell’esenzione dalle udienze sarà apposta dalla Segreteria solo sotto condizione del conseguimento dell’Attestato di frequenza del Corso, che dovrà essere consegnato alla segreteria dell’Ordine e allegato al libretto di pratica (essendo inteso che in caso di mancato conseguimento dell’Attestato, per qualsiasi ragione, la vidimazione per il semestre perderà valore e verrà revocata dall’Ordine).
2. DURATA E SEDE
Il Corso è articolato in sette sessioni di 3 ore ciascuna (ad eccezione dell’ultima di 2 ore), per un totale di 20 ore che si svolgeranno nell’anno 2020 secondo il seguente calendario indicativo: 17 luglio, 20 luglio, 16 settembre ,24 settembre, 1 ottobre, 13 ottobre, 19 ottobre. Ciascuna sessione si svolgerà nell’orario 13.00 / 16.00 dei giorni sopra indicati. In via straordinaria, per questa edizione, lo svolgimento del corso avverrà in via telematica, attraverso apposita piattaforma messa a disposizione dall’Ordine degli Avvocati di Milano. Eventuali variazioni di date, orari e/o luogo di svolgimento delle sessioni che dovessero rendersi necessarie per ragioni organizzative saranno rese note - con il preavviso ragionevolmente possibile - esclusivamente tramite il sito web dell’Associazione (www.solom.it), che sarà onere di tutti i partecipanti al Corso verificare regolarmente prima di ciascuna sessione, anche per le finalità di studio preparatorio.
3. RELATORI E PROGRAMMA
Il Corso sarà coordinato dalla Direzione Scientifica composta dagli Avv.ti Guido Reggiani e Maurizio Zoppolato e condotto da Relatori designati da SOLOM, scelti fra Professori Universitari, Docenti di materie processuali, Avvocati e Magistrati, con specifica esperienza
nel settore del contenzioso amministrativo. Ciascun Relatore potrà farsi coadiuvare da uno o più assistenti ai fini dello svolgimento delle simulazioni delle udienze giudiziali. Ciascuna sessione del Corso sarà suddivisa: 

- in una prima parte di inquadramento teorico della problematica di volta in volta trattata; ed 

- una successiva parte pratica, incentrata su una vera e propria simulazione processuale per la quale i volontari partecipanti al Corso o i collaboratori dei Relatori dovranno prepararsi mediante studio di appositi materiali didattici (fra cui atti giudiziali e sentenze), tratti  dalla pratica forense dei Relatori eventualmente messi a disposizione tramite il sito web di SOLOM.
Il Programma completo ed analitico delle sette sessioni del Corso è indicato nel documento qui allegato, con facoltà per la Direzione Scientifica di adattarne di volta in volta i contenuti nell’ambito delle complessive finalità didattiche del Corso stesso.
Sarà onere di ciascun partecipante al Corso consultare di volta in volta tale Programma ed il sito dell’Associazione, stampare eventuali materiali didattici messi a disposizione dai Relatori ed approfondirne le tematiche ed i contenuti in tempo utile prima di ciascuna sessione.
4. PARTECIPANTI E MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Saranno ammessi a partecipare al Corso i praticanti avvocati iscritti all’apposito Registro tenuto dall'Ordine di Milano, entro un numero massimo inizialmente fissato in 170 (centosettanta) partecipanti.
Tale numero potrà essere eventualmente ampliato d’intesa fra SOLOM e l’Ordine di Milano, sulla base delle richieste pervenute, delle esigenze operative e didattiche, e tenendo conto della disponibilità di spazi per le sessioni.
L’iscrizione è gratuita e per procedere all'iscrizione, nello specifico, occorre:
1. raggiungere la pagina www.solom.it;
2. effettuare il login, inserendo nome utente e password;
3. Attraverso il menu principale, visualizzare il link Formazione-Eventi formativi ordinari e cliccare;
4. individuare l’evento e cliccare su “Dettagli Prodotto”;
5. cliccare sul tasto verde “Procedi”;
6. cliccare su “Mostra carrello”;
7. nella pagina che si aprirà (dove, se non già fatto in precedenza, sarà nuovamente possibile effettuare il necessario login), cliccare su “Aggiungi/Modifica i dati di fatturazione” per controllare la correttezza e la completezza dei propri dati di fatturazione (si rammenta che tali dati sono necessari anche se il corso è gratuito, ai fini dell’attribuzione dei crediti formativi. In difetto, non si potrà procedere ad alcuna attribuzione);
8. una volta salvati i dati di fatturazione, sarà necessario mettere la spunta sul quadratino in basso, di fianco al tasto verde, e cliccare sul tasto verde “Acquista ora”;
9. si aprirà una pagina di riepilogo con l’indicazione dell'incontro prescelto, la quantità delle iscrizioni (che dovrà essere pari ad 1) nella quale si potrà perfezionare l'iscrizione cliccando ancora sul tasto verde “Conferma l'ordine”.
10. la conferma di avvenuta iscrizione verrà visualizzata a video, unitamente al numero d'ordine ed entrambi i dati potranno essere visualizzati in ogni momento, accedendo (previa autenticazione con nome utente e password) all’area “Formazione” e cliccando sul link  "Le mie iscrizioni”, visibile a destra della pagina. L’effettuata iscrizione sarà comunque confermata anche via email. Una volta effettuata l’iscrizione è comunque necessario inviare una e-mail a formazione@solom.it indicando: (i) il proprio nome, (ii) cognome, (iii) codice fiscale e (iv) anno di conseguimento della laurea.

Eventuali richieste di chiarimento sul corso potranno essere inviate a: formazione@solom.it, alla c.a. dell’Avv. Guido Reggiani.
5. ATTESTATO FINALE DI FREQUENZA E ATTRIBUZIONE DEL VALORE SOSTITUTIVO DELLE UDIENZE
A tutti i partecipanti al Corso è richiesta, oltre al rispetto delle regole di buona educazione e discrezione - prima, durante e dopo le sessioni del Corso - la massima puntualità ed assiduità nella presenza alle sette sessioni oggetto del Programma.
Solo a coloro che avranno partecipato per l’intero orario previsto ad almeno sei sessioni del Corso, verrà rilasciato da parte di SOLOM l’Attestato di frequenza come sostitutivo dell’obbligo di partecipazione a venti udienze giudiziali ai fini della Pratica legale, secondo
quanto illustrato all’Art. 1, tenendo conto che il predetto valore sostitutivo verrà riconosciuto solo se l’Attestato di frequenza verrà consegnato alla Segreteria dell’Ordine entro il 30 ottobre 2020. Il valore sostitutivo delle udienze, alle predette condizioni, è riservato agli iscritti al registro dei praticanti dell’Ordine degli Avvocati di Milano.
La verifica dell'effettiva presenza alle sessioni del Corso verrà effettuata dagli incaricati di SOLOM mediante richiesta di presentazione all’ingresso del Tesserino di iscrizione al Registro dei Praticanti Avvocati di Milano, deposito dello stesso per l’intera durata di ciascuna sessione e restituzione ai partecipanti al termine di essa. Non sarà considerata valida la presentazione di documenti diversi da tale Tesserino.